RDC o Palestra CorpoMente

 

Il corso si può svolgere a livello individuale e per gruppi

Il Rilassamento Dinamico di Caycedo (RDC) è un metodo sviluppato dal Dr. Alfonso Caycedo a partire dall’anno 1966. Consiste nella pratica di una serie di tecniche ed esercizi (fisici, respiratori, di rilassamento…) e di strategie d’attivazione mentale (attenzione, concentrazione, immaginazione…) che hanno come finalità la presa di coscienza del proprio corpo, la gestione adeguata delle tensioni corporali, emozionali, mentali e la promozione del benessere personale.

Il Rilassamento Dinamico è formato da dodici gradi con i quali la persona sviluppa in modo progressivo all’inizio, la percezione e la conoscenza della propria corporalità, delle sue emozioni e dei suoi pensieri. Con l'approfondimento nella pratica, si ottiene un’attitudine più serena e positiva di fronte alle dinamiche della vita e del lavoro e il rinforzo e sviluppo dei propri valori. Questo si traduce nella scoperta del proprio mondo interiore e nella conquista di un’attitudine più serena, cosciente ed equilibrata di fronte alla propria esistenza. Con la ripetizione dell’allenamento sofrologico, la persona impara ad integrare nel suo vissuto quotidiano le conquiste fatte durante le pratiche sofrologiche.

La pratica del Rilassamento Dinamico di Caycedo contribuisce a raggiungere una disposizione mentale che rende l’individuo più resistente allo stress e all’angoscia e, come conseguenza, più resistente alle aggressioni quotidiane sia psichiche che fisiche.  Come dimostrano numerosi articoli scientifici – migliora il funzionamento del sistema immunitario e perciò, la possibilità di affrontare efficacemente alcune malattie di origine psicosomatica.

Negli ultimi 20 anni in Svizzera, più di 120.000 persone hanno praticato le tecniche sofrologiche. Secondo le statistiche degli Organismi di Salute di quel paese, le persone che praticano le tecniche sofrologiche con regolarità fanno uso di un 30% in meno in assistenza sanitaria (meno attenzione medica, meno tranquillanti e sonniferi fra altri).

Il RDC praticato con regolarità sviluppa le seguenti capacità:

  • La conoscenza del proprio corpo e del suo schema
  • La capacità di riconoscere i propri pensieri ed emozioni, cosa che permette di migliorare la capacità d’introspezione
  • Lo sviluppo delle capacità intellettuali, quindi migliorano la creatività, l’intuizione e le abilità sociali, in generale.
  • La conquista di un'attitudine più serena e positiva di fronte alla vita; migliorano l’autostima e la sicurezza in sé.

     

    METODOLOGIA

    Il rilassamento dinamico si pratica in gruppo.  E’ un allenamento che fa parte di una metodologia coerente e strutturata il cui principale obiettivo è che la persona conosca e conquisti in modo progressivo la propria corporalità, le sue emozioni, i suoi pensieri, la sua condotta e i suoi valori.

    Con la pratica, la persona impara a conoscersi meglio, a fidarsi di più delle sue proprie possibilità, a sviluppare le sue capacità e ad affrontare in modo sereno ed equilibrato la vita.  La metodologia che si usa nei gruppi è pensata e sviluppata per rendere più facile alle persone che la praticano l’apprendimento dell’allenamento in modo da poterlo utilizzare nella vita quotidiana.

    Destinatari: Il RDC è diretto a ogni persona che voglia migliorare la qualità della propria vita, che voglia conoscere e sviluppare la conoscenza di sé, migliorare la salute, il suo stato d’animo e imparare uno strumento terapeutico e preventivo che gli sia utile per gestire il suo quotidiano.

     

    Struttura del Metodo

    Il Rilassamento Dinamico di Caycedo è composto da 12 gradi divisi in tre cicli di quattro gradi ognuno.

    Primo ciclo: Ciclo Fondamentale

    RDC1. La pratica del primo grado o grado corporale del RDC facilita la presa di coscienza dello schema corporale: il movimento, il tono muscolare delle diverse parti del corpo, il tipo e il ritmo respiratorio, le pulsazioni del sistema circolatorio, le sensazioni tali come il caldo, il formicolio, etc. la pratica finisce con esercizi di concentrazione ed immaginazione. Questo allenamento promuove lo sviluppo di una relazione positiva con il corpo. Con questo la persona impara a godere della sua presenza corporale (la somatizzazione positiva), aumentando così la fiducia in se stesso, il controllo emozionale, il piacere per le cose, etc.

    RDC2 e RDC3. La pratica del secondo grado (grado mentale) e terzo grado (integrazione corpo mente) del RDC promuove la presa di coscienza dei processi sensitivi, cognitivi ed emozionali. La persona impara ad essere più consapevole dell’importanza dei cinque sensi, dei pensieri (positivi e negativi) e delle emozioni come l’allegria, la tristezza, l’entusiasmo, la rabbia, etc. e le sue ripercussioni sul corpo (le somatizzazioni: positive e negative). Oltre a lavorare sul momento presente, le tecniche di immaginazione facilitano lo sviluppo della capacità di ricordare momenti passati positivi (tecniche di preterizzazione) e d’anticipare il futuro (tecniche di futurizzazione) in modo armonioso e ottimista.

    Tramite le tecniche sofrologiche la persona impara a scoprire e a cambiare le attuazioni (gli atteggiamenti) negativi per altri neutri o positivi (gestione emozionale). Impara a programmare i suoi obiettivi in modo realista e positivo e così può trasformare in modo consapevole e sereno la sua attitudine davanti alla vita.

    Il RDC4. Il quarto grado del RDC promuove la presa di coscienza e lo sviluppo fenomenologico di valori dell’individuo, tali come il valore del corpo, della mente e della coscienza; cosi come i valori familiari, sociali, storici, etc.

     

    Secondo ciclo: Ciclo Radicale

    Il RDC 5-8. Nei gradi 5 a 8 si approfondisce la presa di coscienza dell’energia vitale presente nell’essere umano lungo la sua vita. Si affronta in modo vivenziale lo sviluppo della coscienza umana.

     

  • Terzo ciclo: Ciclo Esistenziale
    RDC 9-12Nei gradi 9 a 12 si sviluppa la vivenza della libertà, la responsabilità e la dignità. Si applicano tutte le tecniche imparate in campo lavorativo e famigliare (proiezione verso l’esistenza).

    La formazione è teorico-pratica e si svolge ogni 2 settimane con incontri di circa 2 ore. Il corso completo consiste in 8 incontri.

    Ogni partecipante è protagonista e viene seguito a livello individuale durante la formazione che ha carattere di workshop. Per la parte teorica si lavora con materiale multimediale ed esercizi individuali. Il lavoro non si esaurisce nei giorni di formazione: tutta la parte pratica è fruibile a casa attraverso file audio e un protocollo su come svolgere le tecniche, con il continuo feedback del formatore (via email) al fine di consolidare il lavoro svolto e trasferirlo alla quotidianità quale valore aggiunto.

    Non è richiesto un abbigliamento particolare ma si raccomandano abiti comodi e scarpe basse.

    Skype

    In caso di impossibilità dovuta a motivi vari, i corsi e le sessioni possono essere tenuti via Skype, dopo aver assistito una o due volte a un incontro personale.

Design Mediatica

Copyright © 2016 Catalina Dusi